skip to Main Content
Photo 2017 08 21 09 25 53

Il primo incontro

Solitamente nel primo incontro si fa una valutazione di cane e padrone, si valuta il contesto nel quale vive il cane, i problemi che vengono riscontrati dai proprietari e soprattutto si fa una valutazione delle doti del cane, le risposte che può dare e  poi si iniza il percorso.

Quello a cui punto non è nutrire lo stomaco del cane ma il cervello.

Cane Docet Addestramento Classico Milano Marco Francavilla Irina Vom Vildav

Perchè l'addestramento classico

La cinofilia new age è “pettorina e bocconcino”: rinforzo positivo, rinforzo positivo, rinforzo positivo.

Questo però nel cane non crea un grado di collaborazione, crea una somministrazione di risorsa. Se il cane trova una risorsa più gradevole abbandona anche il ricevimento del bocconcino e ad esempio aggredisce un altro cane, rincorre una pallina, attraversa la strada, si fa per così dire “gli affari propri”.

L’addestramento inteso come Addestramento significa rendere un cane collaborativo

Gtavella Photography

Conoscere il proprio cane

Per questi motivi nel primo incontro si valutano tutte e tre le cose:

  • il cane
  • le doti del cane
  • il come viene gestito dai padroni.

il 99,9% dei problemi derivano proprio dall’incompetenza e dalla scarsa conoscenza e dalla mancata capacità di lettura  che i  padroni  hanno del loro cane, dei suoi comportamenti e delle sue doti e inclinazioni.

 

*  foto di Gtavella Photography

Incontriamoci per una valutazione gratuita e senza impegno. (il costo della valutazione sarà portato a zero all'inizio del percorso)

Non vedo l’ora di conoscere te e il tuo cane e scoprire come posso aiutarvi a migliorare il vostro rapporto.

Contattami compilando questo modulo




Close